mercoledì 27 novembre 2013

È Mercoledì, e questo giorno l'ho ribattezzato il Violet Soul's Day.
Molti pensano che questo racconto sia solo la scontata storia di un grande amore, ma devo dissentire, poiché non è affatto così. Essendo un genere Paranormal Romance, non posso negare che sì, la storia romantica presente al suo interno fa da perno a tutta la vicenda, ma Violet Soul - Anime Gemelle non è solo questo. In essa si cela anche altro: il coraggio, la caparbietà di chi continua a lottare anche - e soprattutto - quando sembra tutto inutile e, non meno importante, l'azione. Credo sia indispensabile per non far sì che una storia risulti piatta e monotona.
Di seguito, quindi, vi lascio un piccolo estratto del dodicesimo capitolo. Anche in questo caso, ciò che leggerete sarà presente nella nuova versione di Violet Soul, anche se maggiormente amplifiato e revisionato.

Mi diressi in bagno, riempii la vasca e presi intimo e pigiama puliti. I miei genitori avevano le chiavi, perciò avrei potuto starmene tranquilla per un po’. Adorava il bagno caldo, soprattutto in inverno. Lo preferivo alla doccia, senza alcun’ombra di dubbio. Feci arrivare l’acqua fino quasi al bordo, mi tolsi i vestiti, raccolsi i capelli in una piccola crocchia alta, presi il mio bagnoschiuma preferito – quello all’iris selvatico – e i miei sali rilassanti alla violetta. Dopodiché, mi immersi subito in quella meraviglia. Chiusi gli occhi, lasciando che il tepore dell’acqua portasse via con sé ogni più piccolo, quanto tormentato, pensiero.
[...]
Un boato mi fece tremare; e il terrore aumentò quando mi resi conto che proveniva dalla mia stanza. Lasciai stare i capelli e mi precipitai. Tuttavia, lo spettacolo che mi si presentò davanti mi fece gelare il sangue. I libri, che avevo accuratamente riordinato qualche giorno prima, erano caduti rovinosamente a terra. Il tappeto, accanto al letto davanti al comodino, era strappato, sgraffiato. Malgrado tutto, furono le tre fotografie di Stefano, rotte e ridotte ad un cumulo di cocchi, a mozzarmi realmente il respiro. Corsi per raccogliere almeno quelle.

Spero abbiate apprezzato anche questo piccolo estratto, dandovi appuntamento a Mercoledì prossimo. :) Come al solito, i vostri pareri sono ben accetti.
Vi mando un bacio! Alla prossima,
Mia Swatt

Nessun commento:

Posta un commento